Frassati: Lettera a Marco Beltramo, 15 gennaio 1925

Francisco Javier Fernández ChentoTesti di Pier Giorgio FrassatiLeave a Comment

CREDITS
Author: Pier Giorgio Frassati · Year of first publication: 1925.
Estimated Reading Time:

Torino, 15/1/1925

Carissimo, la pace sia nel tuo animo, ecco l’augurio che Robespierre porge a Perault per l’anno Santo; ogni altro dono che si possegga in questa vita è vanità come vane sono tutte le cose del mondo. Bello è vivere in quanto al di là v’è la nostra vera vita altrimenti chi potrebbe portare il peso di questa vita se non vi fosse un premio alle sofferenze, un gaudio eterno, come si potrebbe spiegare la rassegnazione ammirabile di tante povere creature che lottano con la vita e spesse volte muoiono sulla breccia se non fosse la certezza della Giustizia di Dio. Nel mondo che si è allontanato da Dio manca la Pace  ma manca anche la Carità ossia l’Amore vero e perfetto. Forse se S. Paolo fosse da tutti noi più ascoltato le miserie umane sarebbero forse un po’ diminuite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.